LA DONNA PERFETTA

 

Cairo Editore

Una favola moderna per farci sognare e per capire i meccanismi di una società che non è poi così diversa dalla nostra quotidianità… (continua a leggere)

L'Occidentale di Melanie Francesca


 

L’OCCIDENTALE

 

Cairo Editore

Libro pieno di divertimento, è una storia di capitombolo nell’obbligo delle prospettive… (continua a leggere)

L'Occidentale di Melanie Francesca


 

ARABIAN BLONDE

 

Oscar Mondadori

Una commedia dei tempi moderni brillante ed ironica… (continua a leggere)

1


 

LUNA DI CARNE

 

Tranchida Editore
introduzione di Nanda Pivano

“Questo bel libro di gusto americano respira aria di giovinezza e non può’ non interessare i giovani…” (continua a leggere)

1


 

GIORNI DI SABBIA

 

Introduzione di Nanda Pivano

“Luna di carne, il suo primo romanzo, le ha dato notorietà e stima; in Giorni di sabbia continua la sua autobiografia con avventure durissime, immerse nelle assurdità feroci della guerra” (continua a leggere)

GIORNI DI SABBIA


 

ADRENALINA: LUNA DI CARNE 2

 

Gremese Editore
il seguito di Luna di Carne

“Pensavo di essere la luna, spirituale come Venezia, e nello stesso tempo cercavo la carne” Il Gazzettino di Venezia… (continua a leggere)

ADRENALINA: LUNA DI CARNE 2


 

CACCIA D’AMORE

 

Gremese Editore
introduzione di Barbara Alberti

Un thriller emozionante, con uno stile di scrittura immediato e coinvolgente… (continua a leggere)

caccia d'amore


 

VISIONI

 
Parte di una trilogia di mille versetti, il poema si inserisce in un’atmosfera d’attesa di terzo millennio. La parola, il suo potere, un canto mistico con echi biblico-danteschi mixati alla musica technotranspsichedelica. Che ritma di modernità queste pagine. (continua a leggere)

visioni


 

ANGELI D’ASFALTO

 

Olympia Press

“Un romanzo fresco, a tratti forte, su amori, speranze, tormenti e aspirazioni dei giovani d’oggi…”. “Una modella, una rockstar e l’amore nella corsa al successo…” GIOIA…(continua a leggere)

ANGELI D'ASFALTO


 

VAMPIRIA

 
«Elizabeth, Shana, Alicia: già tre volte aveva cambiato nome da quando era nata. Davvero tanti anni fa, nel milleduecentosettantacinque, in Olanda. Bella, selvaggia e pericolosa: inaccessibile a qualsiasi sentimento che non fosse legato al puro riflesso d’istinto…» (continua a leggere)

vampiria